IL BLOG

TUTTAUNALTRAFESTA AL PIME

21 maggio 2017

Una bella e calda giornata di sole stamattina a Milano e noi eravamo ospiti di Rosalba Ravelli e Laura Denaro al Pime (Pontificio Istituto Missioni Estere) all’interno della manifestazione Tuttaunaltrafesta. Ovviamente presentavamo Chinamen e ci siamo molto divertiti. La cosa bella è stato scoprire grazie ad una studentessa che in un liceo linguistico di Pavia, che ha il cinese come terza lingua, Chinamen era la lettura consigliata per l’estate!

Leggete, leggete, leggete ragazzi! Perché come un aquilone, la mente vola bene quando è aperta.

NEL CUORE DELLA VECCHIA CHINATOWN….

Nel cuore della vecchia Chinatown, proprio in via Canonica, dove andarono a vivere i primissimi cinesi di Milano, siamo stati ospiti di Kathay per una presentazione di Chinamen che è stato un momento di incontro con la popolazione del quartiere che era lì per fare la spesa ed è rimasta catturata dalla storia che stavamo raccontando 😉 Un ringraziamento particolare a Lidia Casti , Luigi Sun e a sua moglie Nina che avevano preparato una piccola degustazione di tè, e a Walter Triacchini per le splendide foto.

AGLI SPRING SEMINARS DEL TOCHINA

17 maggio 2017

Oggi è stata la volta di Torino, ospiti degli Spring Seminars del ToChina che si tengono ogni anno al Campus Luigi Einaudi. Con noi anche il prof. Gabusi, del Dipartimento di Culture, Politica e Società dell’Università degli Studi di Torino e il prof. Daniele Brigadoi Cologna (università dell’Insubria) nostro mentore e compagno d’avventura 🙂

Un ringraziamento speciale a Kavinda Navaratne che ha organizzato tutto per noi, il vero ospite di casa!

Ecco qui qualche foto:

ALL’INCROCIO QUARENGHI DI BERGAMO

16 maggio 2017

Il tour di Chinamen continua nelle città italiane! Oggi siamo stati nella Bergamo multietnica ospiti di Monica Morzenti e della sua splendida libreria Incrocio Quarenghi. Ecco alcune immagini:

A BOLOGNA… UNA PRESENTAZIONE MOLTO PARTICOLARE!

13 maggio 2017

Che serata ieri a Bologna per una presentazione davvero anomala di Chinamen: 13 commensali, come in quelle cene che si rispettano (!) per un incontro intimo e informale celebrato da Valerio, antica osteria bolognese dal 1898!

Ecco qualche immagine 🙂

ALL’INSUBRIA DI COMO

11 maggio 2017

Oggi c’è stata una bellissima presentazione con proiezione di Chinamen. Siamo stati ospiti del nostro mentore Daniele Brigadoi Cologna e dell’Associazione della Tigre Bianca all’università dell’Insubria di Como. L’aula magna era piena e avevamo anche un sacco di foto a testimoniarlo, ma per un inconveniente tecnico ci è rimasta solo questa 🙂

ALLA BIBLIOTECA DERGANO/BOVISA

10 maggio 2017

Una bellissima presentazione partecipata e ravvivata da moltissime domande quella di ieri sera alla Biblioteca Dergano Bovisa, ospiti del direttore Francesco Cosenza e del presidente del centro culturale multietnico La Tenda, Raffaele Taddeo.

Questa biblioteca è un vero esempio di diffusione e promozione culturale ben riuscita sul territorio!

Ecco alcune foto:

AL FESTIVAL DEI DIRITTI UMANI

5 maggio 2017

Oggi siamo stati invitati da Diana Santini ad una puntata speciale di AgitPop in diretta dalla Triennale di Milano per il Festival dei Diritti Umani (Ogni parola ha conseguenze, ogni silenzio anche). Si è parlato soprattutto di auto-rappresentazioni delle comunità dei migranti presenti in città e le graphic novel Primavere e Autunni e Chinamen ne sono un chiaro esempio 🙂

Ecco alcuni scatti fotografici e se vuoi ascoltare il podcast, clicca qui!

IN CA’ FOSCARI A VENEZIA

04 maggio 2017

Stamattina siamo stati ospiti del prof. Marco Ceresa in Ca’ Foscari, Dipartimento di Studi sull’Asia e sull’Africa Mediterranea. Con noi anche Guido Ostanel 🙂

E poi, ovviamente, un giro per le calli di questa magica città, con l’odore del mare che ti segue ovunque.

AL COMICON DI NAPOLI

Il 28 aprile siamo stati ospiti del Confucio e de L’Orientale al Comicon di Napoli, con Martina Caschera e Guido Ostanel. Napoli resta la città più bella ed accogliente d’Italia!

Ma Napoli è bella fuori dai grandi eventi, è bella nelle strade, con i suoi odori e rumori, è bella da girare a piedi fino a che ti fanno male le gambe!

AL FAR EAST FILM FESTIVAL

Lunedì 24 aprile siamo stati al Far East Film Festival di Udine a presentare Chinamen. Insieme a Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, Guido Ostanel e Giulia Battaglini.

Con qualche intoppo tecnico, ma comunque una bella esperienza 🙂

A TEMPO DI LIBRI!

23 aprile 2017

Alcuni scatti della presentazione di Chinamen a Tempo di Libri. Hanno partecipato Ciaj Rocchi, Matteo Demonte e Guido Ostanel 🙂

           

PRESENTAZIONE DE “I DIARI DELLA TIGRE BIANCA”

Il road-documentary I diari della Tigre Bianca è frutto del lavoro di un gruppo di studenti dell’università dell’Insubria che nell’estate 2016 ha preso parte a un soggiorno-studio intensivo in Cina che li ha visti impegnati in lezioni di lingua cinese e attività culturali al pomeriggio. 
Tutto il materiale è stato girato in presa diretta dai ragazzi dell’Associazione La Tigre Bianca e poi, solo alla fine, analizzato ed editato da Ciaj Rocchi che ha cercato di restare fedele all’idea del diario di viaggio, evidenziando in particolare modo i momenti di dialogo interculturale.
Sono sempre di più gli studenti italiani che studiano cinese. Dal 2007 a oggi, solo il piccolo ateneo lombardo dell’Insubria ha spronato circa 350 studenti di lingua cinese a partecipare fin dal primo anno di corso a soggiorni-studio in Cina. E questo perché senza un personale e intimo incontro con la realtà cinese, lo studio di questa lingua e di questa cultura restano un insieme di nozioni difficili da tenere a mente.
Di fronte all’esperienza diretta, anche l’allievo più diligente si scontra con un’impreparazione incolmabile. Niente, nel proprio percorso formativo, lo ha preparato alla consapevolezza di come la conoscenza acquisita serva in realtà soltanto a gestire tale impreparazione. 
Il viaggio stesso diventa quindi un percorso formativo, gli studenti attraversano il nuovo Paese e i loro paesaggi interiori. Conoscere e sperimentare la Cina si trasforma in occasione per riflettere anche sull’Italia che, da lontano, acquista agli occhi dei ragazzi tutt’altro gusto e colore. Non c’è niente come l’incontro con la diversità per definire la propria identità.

guarda il trailer:

CHINAMEN ALL’UNIVERSITA’ DI PADOVA

Lunedì 10 aprile 2017, ore 14:30-17:00

Metodi, forme di comunicazione e aspetti organizzativi della ricerca: riflessioni a partire dalla presentazione del documentario e della graphic novel Chinamen

 

_MG_3499  _MG_3525 _MG_3527 _MG_3522_MG_3530 _MG_3531 _MG_3535 _MG_3542 _MG_3544 _MG_3545 _MG_3546 _MG_3548 _MG_3549 _MG_3559 _MG_3560 _MG_3561 _MG_3563 _MG_3569 _MG_3570 _MG_3572 _MG_3573 _MG_3575 _MG_3583 _MG_3589 _MG_3591 _MG_3593 _MG_3598 _MG_3599 _MG_3600 _MG_3601 _MG_3610 _MG_3614 _MG_3615 _MG_3616 _MG_3617  IMG_3502

_MG_3624ne hanno discusso:

Valter Zanin (“Corresponding”; “WHAT”)

Ciaj Rocchi e Matteo Demonte (autori di Chinamen)

Guido Ostanel (editore BeccoGiallo)

Ludovico Ferro, (esperto di sociologia del cinema)

Frutto di una ricerca unica nel suo genere, in cui sono confluite interviste, album di famiglia e documenti inediti, il documentario e la graphic novel Chinamen di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte rappresentano la storia collettiva di tutti i principali lignaggi storici cinesi in Italia (Hu, Tschang, Wu, Lin, Jang, Chen). Il documentario e il libro sono esempio di uno scambio fecondo tra ricerca scientifica ed elaborazione creativa, a partire dall’osservazione dell’altro non come entità lontana e distante da noi, ma da un reciprocità di sguardi in una prospettiva rispettosa delle differenze.

Neanche in Cina esiste un documento audiovisivo che racconti la storia dei migranti cinesi che agli inizi del Novecento partirono dalla provincia del Zhe Jiang e raggiunsero l’Europa. Dai primi commercianti arrivati per l’esposizione universale di Milano nel 1906 al timido flusso migratorio del 1926, dalla nascita degli insediamenti cinesi di Milano e Bologna alle difficoltà incontrate dai cinesi internati nei campi di concentramento in Abruzzo e Calabria durante il fascismo, fino alle vicende dei grandi imprenditori degli anni ’60 e ’70, il documentario e il libro Chinamen ripercorrono un’epopea che arriva fino ai giorni nostri.

MILANO-PRATO: SISTEMI A CONFRONTO

“La Cina in Italia: modelli a confronto”

Sono intervenuti:

Filippo Del Corno – Assessore alla Cultura Comune di Milano
Simone Mangani – Assessore alla Cultura Comune di Prato
Bettina Mottura – Istituto Confucio Università degli Studi di Milano
Daniele Brigadoi Cologna – Università degli Studi dell’Insubria e curatore della mostra “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano”
Matteo Demonte e Ciaj Rocchi, co-curatori della mostra e ideatori del documentario a disegni animati e della graphic novel dall’omonimo titolo “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano”

Ecco il video dell’incontro:

Nonostante i molti stereotipi che da diversi anni accompagnano la presenza cinese in città come Milano e Prato, oggi emergono dinamiche nuove e per certi versi inaspettate sul loro insediamento nel territorio.

I cinesi non sono un tutto indistinto a cui spesso viene fatto riferimento, ma esibiscono una serie di peculiarità che si trasformano nel tempo. Oltre ad essere degli imprenditori capaci di sfruttare le diverse opportunità del mercato, sono divenuti anche dei consumatori formidabili, con ricadute evidenti sull’intero tessuto economico locale e degli interlocutori importanti per i processi di governance.

Ciò che emerge da questo spaccato di realtà, è una nuova prospettiva con la quale guardare alle trasformazioni più recenti della presenza cinese nelle città italiane, finalizzata a promuovere nel prossimo futuro maggiori e più efficaci processi di integrazione sociale e multiculturalità.

Pur nella diversità economico-territoriale delle due città considerate, un punto di partenza comune è quello di considerare la cultura come motore di inclusione sociale e dunque puntare allo sviluppo delle politiche culturali e al coinvolgimento dei cittadini cinesi e sino-italiani in progetti che, a partire dalla loro cultura e dal loro vissuto, investano il territorio e diventino progetti per la città.
Ha preceduto l’incontro la proiezione del documentario a disegni animati “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano”

L’incontro fa parte del calendario di appuntamenti collaterali alla mostra “Chinamen. Un secolo di cinesi a Milano”  allestita  al MUDEC, Museo delle Culture,  dal 15 marzo al 17 aprile 2017.
P_20170404_181656_vHDR_Auto P_20170404_181704_vHDR_Auto P_20170404_181720_vHDR_Auto-1 P_20170404_181727_vHDR_Auto P_20170404_181744_vHDR_Auto P_20170404_181802_vHDR_Auto-1 P_20170404_181812_vHDR_Auto P_20170404_182145_vHDR_Auto

VITALITA’ DELLA SCRITTURA

Oggi, giovedì 30 marzo 2017, siamo stati ospiti di un seminario organizzato dall’Università degli Studi di Milano per parlare di voci e scrittura dell’est. Nella bellissima sala napoleonica di Palazzo Greppi, abbiamo parlato di Cina e raccontato di Primavere e Autunni e Chinamen.

Ecco alcune immagini:
_MG_3444_MG_3452 _MG_3458  _MG_3475_MG_3465 _MG_3468

“CHINESE DREAM” SOTTO LA MADONNINA

martedì 28 marzo 2017

Oggi allo Spazio Biblioteca del Mudec, dopo una visione del documentario Chinamen, un secolo di cinesi a Milano – si è tenuto un incontro dal titolo: Chinesedream sotto la Madonnina. Il “sogno cinese” travalica i confini. Dialogo su cultura, economia e lavoro tra Italia e Cina.

Insieme a Ciaj Rocchi e Matteo Demonte sono intervenuti: Francesco Boggio Ferraris – Direttore Scuola di Formazione Permanente della Fondazione Italia-Cina, Francesco Wu – Presidente Associna, Luigi Sun – ceo Union Trade e Alessandra Spalletta – sinologa e giornalista di AgiChina.

IMG_3400  IMG_3395 IMG_3394 IMG_3396 IMG_3386 IMG_3384 IMG_3378 IMG_3365 IMG_3364 IMG_3362 IMG_3354 IMG_3349 IMG_3344 IMG_3381 IMG_3338 IMG_3327 IMG_3322 IMG_3321 IMG_3309 IMG_3307 IMG_3306 IMG_3305 IMG_3304 IMG_3301 IMG_3294 IMG_3280 IMG_3279 IMG_3276 IMG_3274

IMG_3323 IMG_3391_MG_3436 _MG_3435 _MG_3433 _MG_3432 _MG_3429 _MG_3425 _MG_3410 _MG_3406

LA CANZONE DEL VENDITORE DI PERLE

La canzone del venditore di perle è un testo adattato e cantato dalla giovanissima Felicia Jin su musiche di Max Von Morghuer, scritto originariamente alla fine degli anni ’20 da un cinese venditore ambulante di perle finte arrivato in Italia e stabilitosi ad Ancona.

Questa canzone è la sigla ufficiale dell’intero progetto Chinamen e nasce grazie ad un’idea di Ciaj Rocchi e Matteo Demonte. Il testo originale ce lo ha fornito il prof. Daniele Brigadoi Cologna.

 

DAL FUMETTO DI REALTA’… AI DISEGNI ANIMATI

23 MARZO 2017 – Ospiti del Mudec insieme a Marco Piccardi del Comune di Milano e Alberto Brambilla di Wow Spazio Fumetto abbiamo parlato di Chinamen sviscerando il lato più fumettologico di questo grande lavoro.

LA PRIMA PRESENTAZIONE!

SABATO 18 MARZO 2017 c’è stata la prima presentazione di Chinamen al pubblico: una graphic novel, un documentario a cartoni animati e una mostra a testimonianza di quasi un secolo di immigrazione e integrazione cinese a Milano e in Italia.

Te la sei persa? Nessun problema, ecco qui il video e i migliori scatti fotografici dell’evento. Sono intervenuti Ciaj Rocchi e Matteo Demonte, Daniele Brigadoi Cologna, Bianca Aravecchia, Guido Ostanel e centinaia di altre persone!

Fotografie di Giovanni Aloisi:

Fotografie di Eleonora Medici: